0 student

Come superare l’esame pratico di guida della patente B per condurre autovetture e motocli 125 cc/potenza fino a 11 kW. Età minima anni 18.

IL VIDEOCORSO Una serie di lezioni di guida in video e animazioni in 3D di pochi minuti ciascuno, per affrontare le tre fasi dell’esame pratico di guida della patente B:

  • interrogazione orale
  • manovre
  • guida nel traffico

Creato per privatisti e per allievi delle autoscuole come strumento di ripasso delle nozioni apprese con l’istruttore dell’autoscuola, per non sbagliare esercitandosi da soli. Il videocorso ti insegnerà tutte le abilità richieste per passare la prova pratica dell’esame per la patente B.

Oltre ai video, ogni lezione è corredata della TRASCRIZIONE di quanto è detto nel COMMENTO AUDIO, per una migliore memorizzazione delle nozioni.

ATTENZIONE! QUESTO VIDEOCORSO NON E’ FINALIZZATO AL SUPERAMENTO DELL’ESAME DI TEORIA A QUIZ MA AL SUCCESSIVO ESAME PRATICO DI GUIDA


MODALITA’ DELL’ESAME

OPERAZIONI PRELIMINARI ALL’ESAME

L’esaminatore, prima dell’inizio dell’esame, è tenuto a verificare:

CON RIFERIMENTO AL CANDIDATO:
• autorizzazione ad esercitarsi alla guida;
• documento di identità del candidato ed eventualmente i documenti di soggiorno;
• attestato delle guide certificate;
• la presenza di protesi o ortesi, se prescritte da certificato medico rilasciato da CML;
• altra patente di guida di cui il candidato sia eventualmente titolare.

CON RIFERIMENTO AL VEICOLO D’ESAME:
• carta di circolazione;
• certificato di assicurazione obbligatoria;
• la corrispondenza degli adattamenti del veicolo alle prescrizioni risultanti dal certificato medico della CML (nel caso di B speciale).

DURATA

Le sedute di esame pratico devono essere organizzate in modo da assicurare 40 minuti per candidato; la prova su strada, non deve durare meno di
25 minuti.

SEDE

La prova pratica si svolge, per i candidati delle autoscuole, presso le sedi delle autoscuole o dei centri di istruzione automobilistica ritenuti idonei per gli esami fuori sede.

MODALITA’

l’esame consiste in tre fasi.

I FASE: Verifica della capacità del conducente di prepararsi ad una guida sicura

I candidati devono dimostrare di essere in grado di prepararsi ad una guida sicura, effettuando le operazioni seguenti:

  • regolazione del sedile nella corretta posizione di guida;
  • regolazione specchietti retrovisori, cinture di sicurezza, poggiatesta;
  • controllo della chiusura delle porte;
  • saper controllare o correttamente utilizzare almeno due dispositivi, scelti a caso tra pneumatici, sterzo, freni, dispositivi di segnalazione acustica e luminosa, e saper controllare i livelli dell’olio.

II FASE: Manovre

Il candidato deve effettuare alcune delle manovre indicate di seguito (almeno due, di cui una a marcia indietro):

  • marcia indietro in linea retta o con svolta a destra o a sinistra, mantenendosi nella corretta corsia;
  • inversione del veicolo, ricorrendo sia alla marcia avanti che alla marcia indietro;
  • parcheggio del veicolo ed uscita dallo spazio di parcheggio (allineato, a pettine dritto o obliquo; marcia avanti o indietro; in piano o in pendenza);
  • frenata di precisione rispetto ad un punto di arresto predeterminato; l’esecuzione di una frenata di emergenza è opzionale.

III FASE: COMPORTAMENTO NEL TRAFFICO

I candidati devono eseguire le seguenti azioni in condizioni normali di traffico, in tutta sicurezza ed adottando le opportune precauzioni:

  • partenza da fermo: da un parcheggio, dopo un arresto nel traffico, uscendo da una strada secondaria;
  • guida su strada rettilinea; comportamento nei confronti dei veicoli che provengono dalla direzione opposta, anche in caso di spazio limitato;
  • guida in curva;
  • incroci: affrontare e superare incroci e raccordi;
  • cambiamento di direzione: svolta a destra ed a sinistra; cambiamento di corsia;
  • ingresso/uscita dall’autostrada (o eventuali strade ad essa assimilabili): ingresso mediante corsia di accelerazione; uscita mediante corsia di decelerazione;
  • sorpasso/superamento: sorpasso di altri veicoli (se possibile); superamento di ostacoli (ad esempio vetture posteggiate); essere oggetto di sorpasso da parte di altri veicoli (se del caso);
  • elementi e caratteristiche stradali speciali (se del caso): rotonde; passaggi a livello; fermate di autobus/tram; attraversamenti pedonali; guida su lunghe salite/discese; gallerie;
  • rispetto delle necessarie precauzioni nello scendere dal veicolo.

Il candidato è ammesso a sostenere le prove della II fase e della III fase solo se ha superato rispettivamente quelle della I fase e della II fase.

 

 

Videocorso per l’esame pratico della patente B

Instructor

User Avatar Guida con me

€48,80