You are here: Home CQC Esame di conseguimento

CQC Esame di conseguimento

autocarroCautobus

C.Q.C. (Carta di Qualificazione del Conducente)
C.Q.C trasporto di cose (ex KC) – C.Q.C trasporto di persone (ex KD)

1. Conseguimento della C.Q.C.:
La carta di qualificazione è conseguita superando uno specifico esame di idoneità, cui si è ammessi dopo aver frequentato un corso di formazione, che, a seconda dei casi previsti dall’art. 18 del D.Lgs. 21.05.2005 n. 286, può essere ordinario (280 ore) o accelerato (140 ore).
I corsi sono organizzati dalle autoscuole (autorizzate alla preparazione di candidati al conseguimento di tutte le patenti di guida), dai consorzi di autoscuole, dagli enti autorizzati (che hanno maturato esperienza nel settore della formazione dell’autotrasporto anche all’interno di organizzazioni di categoria).
Il corso di formazione contempla un programma comune per i titolari di tutte le patenti di guida e due parti speciali, una dedicata agli aspiranti al conseguimento della CQC per il trasporto di cose, ed una dedicata agli aspiranti al conseguimento della CQC per il trasporto di persone.
I candidati che hanno già conseguito la CQC per il trasporto di cose, per poter essere ammessi agli esami dovranno frequentare esclusivamente la parte del corso dedicata alla specializzazione del trasporto di persone.
I candidati che hanno già conseguito la CQC per il trasporto di persone, per poter essere ammessi agli esami dovranno frequentare esclusivamente la parte del corso dedicata alla specializzazione del trasporto di cose.
I candidati che sono già titolari dell’attestato di idoneità professionali per l’accesso alla professione di autotrasportatore, dovranno frequentare esclusivamente la parte generale del corso di formazione iniziale.
L’esame si svolge presso l’Ufficio della Motorizzazione civile presso il quale il candidato ha presentato domanda di conseguimento della CQC.

2. Modalità d’esame:

L’esame consta di due prove, della durata di centoventi minuti ciascuna. La prima prova è a carattere generale; la seconda prova concerne argomenti specifici al tipo di abilitazione che il candidato intende conseguire.
Entrambe le due prove si svolgono tramite questionario con domande a risposta multipla: i candidati rispondono ai quesiti barrando la lettera “V” o “F”, a seconda che considerino la risposta vera o falsa. Ogni prova si intende superata se il numero di risposte errate, è al massimo, di sei.
La CQC viene rilasciata ai candidati che hanno superato entrambe le prove. L’esito negativo anche di una sola prova determina il giudizio globale di non idoneità all’esame ed il candidato dovrà ripetere entrambe le prove per conseguire la carta di qualificazione.

3. Modalità di presentazione della domanda:

La domanda d’esame è presentata al Servizio Motorizzazione Civile. La domanda viene fatta utilizzando l’apposito modello TT 2112 cui allegare:
1) attestato di frequenza del corso di formazione iniziale, dal quale risulti che il corso è terminato non oltre 12 mesi antecedenti la data di presentazione della domanda;
2) attestazione di pagamento della somma di € 15,00 sul c/c postale 400382;
3) attestazione di pagamento della somma di € 16,00 sul c/c 4028 intestato a “Dipartimento Trasporti terrestri – Imposta di bollo – Roma” (assolvimento dell’imposta di bollo relativa alla domanda);
4) attestazione di pagamento della somma di € 16,00 sul c/c 4028 intestato a “Dipartimento Trasporti terrestri – Imposta di bollo – Roma” (assolvimento dell’imposta di bollo relativa alla CQC); tale attestazione di pagamento, nel caso di esito negativo dell’esame, sarà restituita al candidato che potrà utilizzarla per la CQC di una successiva istanza.
5) fotocopia della patente di guida.
6) due fotografie recenti del volto a capo scoperto e su sfondo bianco, formato tessera

La carta di qualificazione (Patente CQC) è rilasciata contestualmente al superamento della prova di esame.

Print Friendly

Insert some items into the portfolio